La Grande Bellezza: vacanze italiane II

Partiamo alla scoperta di borghi gioiello e verdi distese, palazzi storici e terme, spiagge e campagna. Scopriamo insieme, quest’estate, il bello dell’Italia.


Cari lettori, come promesso vi presentiamo il secondo capitolo del nostro speciale “La Grande Bellezza”, interamente dedicato alle vacanze italiane. Le protagoniste del primo speciale erano la bella Sorrento, l’isola d’Elba e la città bianca di Ostuni, se ve lo foste perso ecco il link per leggere l’articolo: La Grande Bellezza: vacanze italiane I. Oggi vi parliamo di altre tre località italiane suggerendovi itinerari, cucina, must see, strutture da sogno e appuntamenti imperdibili.


Pronti a conoscere le tre città designate?



Pantelleria, la Perla Nera




Mare cristallino, tradizioni da scoprire, profumi e sapori dai quali lasciarsi ammaliare, l’Isola di Pantelleria potrebbe essere la location ideale per il vostro prossimo viaggio alla scoperta delle bellezze italiane, una “Perla Nera” e rocciosa, piccola e a portata d’uomo, che occupa una porzione di Mediterraneo tra le coste della Sicilia e quelle della Tunisia. Una vacanza a Pantelleria racchiude il perfetto connubio tra relax, esplorazione, cultura e gastronomia.


Oltre alle più famose e iconiche attrazioni quali la Balata dei Turchi, suggestiva baia perfetta per un bagno indimenticabile nelle acque cristalline dell’isola e l’Arco dell’Elefante, un maestoso faraglione nei pressi di Cala Levante, potrete dedicare le vostre giornate all'avventura e all'esplorazione, organizzando gite in canoa lungo la costa o escursioni nell'entroterra. In particolare vi segnaliamo il Laghetto delle Ondine, una piscina naturale scavata nella roccia dove immergersi per un bagno a stretto contatto con la natura selvaggia, il Castello di Pantelleria e il Faro di Punta Spadillo, incantevole e silenzioso guardiano del mare, ancora le innumerevoli Cale ospitate dall'isola quali Cala del Bue Marino, Cala Cinque Denti e Cala Gadìr, dove troverete un piccolo borghetto di pescatori. Immancabile poi la Grotta di Benikulà, una vera e propria sauna naturale raggiungibile attraverso un sentiero panoramico immerso nei colori e profumi tipici della macchia mediterranea.


(Sikelia Luxury Hotel, Scauri)


Dove soggiornare? La nostra proposta è il Sikelia Luxury Hotel, una struttura eccellente situata a Scauri che vi accoglierà tra arredi eleganti e dettagli raffinati, paesaggi mozzafiato, una superlativa proposta gastronomica e comfort quali Spa con trattamenti benessere personalizzati e una piscina attrezzata di tutto punto.



Al relax e all'esplorazione, trattandosi dell’Italia, va poi abbinata una golosa e goduriosa avanscoperta delle tradizioni culinarie locali e, nel caso di Pantelleria, siamo certi non rimarrete delusi. Tra le specialità da non perdere rientrano certamente il Túmma, un formaggio a pasta molle, dolce, delicato e profumato, da gustare abbinato ai Capperi dell’isola e alle insalate come quella Pantesca a base di patate, pomodori, cipolle rosse, olive nere, capperi, origano, basilico, sale marino e olio extravergine d’oliva. Ancora il Cous Cous di pesce e verdure, i Totani ripieni di mandorle, pesce, pomodoro e prezzemolo e i Ravioli Amari, tipica pasta fresca dell’isola ripiena di ricotta e menta e condita con pomodoro. Godetevi il tutto, accompagnandolo ad un generoso calice di Moscato o Passito di Pantelleria, vini irresistibili e tipici dell’isola, ottenuti dalla rara e preziosa varietà d’uva Zibibbo.




Urbino, l’armonia Rinascimentale



Uno tra i tesori più suggestivi delle Marche, la provincia di Pesaro e Urbino saprà stupirvi cari lettori, accogliendovi tra le sue meraviglie rocciose e i vitigni in collina, le sfarzose costruzioni di epoca romana e le abbazie solitarie, così come i capolavori rinascimentali che assaporerete in ogni dove passeggiando per le vie della città di Urbino, Patrimonio Unesco sin dal 1998. Proprio in questo 2020, inoltre, si ricordano i 500 anni dalla morte del pittore Raffaello Sanzio, natio proprio della romantica Urbino e saranno dunque innumerevoli le iniziative proposte per celebrarlo nel corso dei mesi estivi e autunnali, sempre nel riguardo delle norme di sicurezza igienico-sanitarie previste.



Da visitare in quel di Urbino, il Palazzo Ducale e la Galleria Nazionale delle Marche, la Fortezza Albornoz e Parco della Resistenza con la sua incantevole vista panoramica. Ancora Piazza della Repubblica, abbellita dai suoi storici palazzi quali Palazzo degli Scolopi e Palazzo del legato Albani, la facciata di Teatro Sanzio ed il Duomo. Concedetevi poi la chance di esplorare i dintorni di Urbino a partire da Pergola, uno tra i borghi più belli d’Italia, Sant'Angelo in Vado e Gradara, un piccolo capolavoro medioevale perfettamente conservato, ancora la vivace città della musica affacciata sul mare, Pesaro, con la sua Casa Rossini e la Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro, le spiagge e i locali. Passeggiate per l’Oasi faunistica La Badia e godetevi l’aria pura e il panorama dalla Rocca Roveresca di Mondavio.



Quello delle Marche è poi un territorio assai generoso dal punto di vista eno-gastronomico; tra le specialità da assaggiare rientrano la Casciotta di Urbino DOP, l’Olio extravergine di Oliva e il Tartufo bianco, fiore all’occhiello di questa terra, da gustare con le tagliatelle o in abbinamento ad antipasti quali polenta e crostoni. Assaggiate poi la Crescia sfogliata marchigiana ripiena di verdure ripassate, prosciutto e formaggio, le fave di Fratte Rosa e il prosciutto di Carpegna DOP, i Passatelli ed il coniglio e ancora le innumerevoli e famosissime birre artigianali delle Tenute Collesi.


(Hotel Urbino Resort nella Tenuta Santi Giacomo e Filippo, Urbino)


Dove soggiornare? Il nostro suggerimento è l’Hotel Urbino Resort, inserito nel magnifico contesto storico e naturale della Tenuta Santi Giacomo e Filippo. Si tratta di una struttura, un’oasi vera e propria, a soli 9 Km dalla città di Urbino, all’interno della quale troverete appunto l’Hotel, con camere e suite arredate con charme, una piscina, una Spa con percorso olistico e il ristorante con cucina marchigiana a Km 0, troverete poi l’Azienda Agricola della Tenuta, rigorosamente a conduzione biologica, dove potrete assaggiare ed acquistare vini marchigiani di loro produzione e prodotti quali miele, olio e confetture. Un tripudio di benessere, gusto e natura, da assaporare fino in fondo, cari lettori, per una vacanza a dir poco memorabile.




Como, la città romantica sul Lago



Il Lago di Como è tra i luoghi più incantevoli cari lettori, perché racchiude in sé il fascino silenzioso delle montagne, la malinconica melodia del lago, il verde rigoglioso della flora e la solennità storica dei borghi che lo costellano, a partire dalla cittadina di Como, la sesta meta suggerita dalla redazione per le vostre prossime vacanze alla scoperta delle bellezze italiane.


(Hotel Villa Flori, Como)


Dove soggiornare? Il nostro consiglio è Hotel Villa Flori, una struttura storica affacciata sulla riva occidentale del lago e ospitata in un’antica villa risalente al XIX secolo. Rimarrete incantati dagli affreschi che impreziosiscono gli interni e dalla raffinatezza degli arredi, così come dai profumi e dai colori del parco privato e dalla terrazza mozzafiato sul lago dove gusterete in completa armonia la prima colazione. La struttura si trova inoltre in un’ottima posizione dalla quale partire all'esplorazione delle meraviglie del Lago di Como.


Durante il vostro soggiorno avrete poi modo di scoprire Como e il lago più a fondo, a partire dai borghi di ciottoli e dalle viuzze con scorci panoramici che si susseguono per tutta la circonferenza del lago. Vi segnaliamo a tal proposito Cernobbio e Moltrasio, Laglio, Lenno e Tremezzo, tutti raggiungibili in auto e percorribili a piedi. Concedetevi la chance di visitare alcune delle celebri Ville affacciate sul lago quali Villa del Balbianello e Villa Carlotta, così come la rinomata Villa D’Este, dove sorseggiare un drink fresco all'ombra del parco secolare. Passeggiate per Varenna e sbirciate i colorati giardini di Villa Monastero, scoprite il Castello di Vezio e la Passeggiata degli innamorati, per poi spostarvi nella magica Bellagio dove crogiolarvi immersi nell'atmosfera atemporale di eleganza, charme e leggerezza che la città custodisce.



Approfittate degli innumerevoli traghetti e imbarcazioni private per organizzare poi una gita in barca su e giù per il lago, scoprendone le zone balneabili e godendovi la bellezza dei paesaggi (tappa must, l’isola Comacina). E infine cari lettori, dedicate un paio di giornate per passeggiare e scoprire a fondo le strade di Como, con i suoi palazzi storici e le piazzette fresche ed accoglienti, il Duomo e lo splendido Teatro Sociale, gustatevi una cena gourmet in una delle location più rinomate, I Tigli in Theoria, e perdete la cognizione del tempo passeggiando per le vie del centro. Se infine gradite trascorrere qualche ora dedicandovi alla tintarella, vi segnaliamo il Lido di Cernobbio e la terrazza panoramica dell’Hotel Hilton Como Lake.


(Varenna, Lago di Como)


La Grande Bellezza delle Vacanze italiane: avete letto i tips della redazione a proposito dei prossimi viaggi 2020 alla scoperta del Paese più bello del mondo!


Vervene Magazine


©2018 Federica Ghiozzi All right reserved
 

Cantù (Co) Italy info@vervene.it
 

 P.IVA: 03820010134

 

Privacy Policy

 

Cookie Policy