Abiti da sposa: modelli e fitting

Ci vuole un fisico bestiale...

Abito da sposa si...ma così no!


Care amiche, sono certa che questo preambolo vi ha fatto un po' storcere il naso, ma era inevitabile!

Si perché, nonostante ognuna di noi abbia sognato sin da piccola un abito da sposa con un modello ben preciso, purtroppo non sempre questo sogno può diventare realtà. Prima di pensare allo stile e alle tendenze, bisogna infatti considerare le proporzioni! Ogni forma fisica ha un abito ideale capace di valorizzare la figura e armonizzarla e, aggiungiamo, ognuna di noi ha il diritto di apparire splendida e ineguagliabile nel suo giorno speciale. È assolutamente possibile, l’importante è scegliere il modello adatto, puntando l’attenzione sulla linea più conforme alla forma del corpo e tenendo in considerazione le proporzioni della silhouette, in modo da esaltare al massimo i propri punti di forza.


(Atelier Emé Sposa 2021, ADV)


In questo vademecum, oltre a darvi consigli su quale abito indossare in base al fisico, vi darò qualche pillola di bon ton sui vari modelli stilistici.


FISICO A MELA

Punto vita poco evidente, torace e fianchi hanno la stessa misura, quindi bisogna puntare su décolleté e gambe! Scegliamo abiti da sposa che bilanciano meglio le forme e creano volumi nei punti giusti, ossia, abiti con scollo a V che danno risalto e sostegno al seno abbondante, diamo volume sulle spalle e sui fianchi per creare l’effetto visivo di un punto vita più stretto. Giusta scelta anche la scollatura a barca, le maniche corte e le gonne voluminose. Un abito con taglio impero crea un punto vita più alto rispetto al normale armonizzando la figura.


FISICO A PERA

I fianchi sono più larghi delle spalle ma il punto vita è ben segnato pertanto è bene metterlo in evidenza. Solitamente chi ha questa conformazione ha la parte superiore del corpo minuta e con poco seno: giocare su tessuti scivolati e su sensuali trasparenze sarà un connubio perfetto per esaltare questo fisico. Sì a gonne ampie, cinture sottili, balze e volant, scollatura a cuore senza spalline. Per questo fisico sono da bocciare gli abiti troppo aderenti o con una linea a sirena.


FISICO A CLESSIDRA

Tipico il punto vita più stretto rispetto a fianchi e seno, quindi questo dettaglio va sottolineato e valorizzato. Scegliamo un corpetto aderente con uno scollo ampio ma non troppo profondo.

Optiamo per un abito senza tante balze o decori. L’abito a sirena sarà l’ideale perché costruito con tessuti rigidi in grado di avvolgere il fisico e dare sostegno modellandone le forme.


FISICO A RETTANGOLO

Tipico delle donne longilinee, molto magre e poco sinuose. In questo caso bisognerà giocare sul movimento con tessuti sostenuti come il mikado e modelli come scivolati e principessa. Optare anche per abiti corti, a schiena scoperta e dettagli particolari è un buon compromesso. I modelli spezzati, poi, hanno l'abilità di movimentare la figura, mettendo in evidenza punto vita e fianchi.

FISICO A TRIANGOLO INVERTITO

Questo fisico è caratterizzato da spalle imponenti, seno prosperoso, bacino stretto e gambe slanciate. Vanno bene scolli profondi e abiti fascianti e rinforzanti sul busto. Ottima scelta sarebbe una jumpsuit con i pantaloni a palazzo o le gonne a trapezio con bustino decorato. L'ideale è scolpire il punto vita ampliando la parte inferiore dell'abito con maxi volumi mentre sono assolutamente da evitare i bustier senza spalline.


ABITO SIRENA

E' un abito che sottolinea le forme, aderente fino al ginocchio e va, poi, aprendosi come se fosse la coda di una sirena. L’abito da sposa a sirena si addice alle spose con un fisico alto, slanciato e proporzionato o purché ci sia la giusta proporzione tra la larghezza delle spalle e quella dei fianchi. E' un modello romantico, sensuale e molto femminile che si addice sia ai matrimoni mattutini che serali. Particolarmente adatto se il matrimonio ha un fil rouge correlato agli spazi marini o ai grandi giardini.


ABITO A-LINE

Questo modello prende il nome dalla forma della sua gonna, per l’appunto ad A. E' solitamente caratterizzato da un corpino che può essere lavorato e più o meno aderente. Il fiore all'occhiello è che slancia e proporziona tutte le corporature ma è da evitare per coloro che non hanno un punto vita evidente. Ha una forma e un taglio comodi, con un'elevata vestibilità e un aspetto romantico. Ideale per le cerimonie mattutine e per ricevimenti in villa o castelli.


ABITO PRINCIPESSA

Tra tutti gli abiti da sposa è quello dallo stile più romantico, elegante e raffinato. Le caratteristiche principali dello stile principessa sono la gonna ampia e baloon extra, un corpetto che aderisce al busto e sottolinea le forme per lo più con una scollatura a cuore. Cosa aggiungere...è l'abito adatto ai matrimoni fiabeschi, quelli che si svolgeranno in castelli o location luxury, vivendo quel sogno incantato come nelle favole o nelle nozze dei reali.


ABITO IMPERO

La sua caratteristica è dovuta al taglio sotto al seno con una gonna che scende abbastanza dritta e morbida, senza segnare particolarmente i fianchi. Il décolleté è curato nei minimi dettagli con drappeggi di tessuto, perline o strass. Lo stile impero spesso prevede un importante strascico donando così un tocco di allure romantica. E' uno stile che ricorda molto le dee greche e romane ed è indicato per qualsiasi tipo di cerimonia purchè sia di stile classico e semplice.


ABITO REDINGOTE

Nonostante possa assomigliare ad una A-Line, la sua particolarità è data dai tessuti rigidi utilizzati, come per esempio mikado e duchesse. Questa forma particolare viene creata dai tagli laterali che ritroviamo sull’intero abito. Adatto per le spose che sono alla ricerca dello stile romantico e classico ma con il giusto tocco di modernità. Ideale per i grandi ricevimenti in ville o location importanti.


ABITO SOTTOVESTE O SCIVOLATO

Dalla linea morbida e liscia, semplice. Scivola lungo il corpo proprio come fanno le sottovesti intime. Può essere totalmente liscio o decorato, con ricami, perline e lavorazioni molto sofisticate. Ha un'allure moderna, semplice e romantica. Ideale per le cerimonie in spiaggia e all'aperto. Di grande effetto se associato a un matrimonio in stile shabbychic, boho o cozy.


ABITO CORTO O TRASFORMABILE

Longuette, al ginocchio, asimmetrico, tubino, ballerina o a corolla. L’abito corto può avere diverse forme e lunghezze, ma attualmente, quello più in voga tra le spose rimane quello trasformabile ossia composto da un gonnellone o una coda smontabile. E' il modello ideale per le spose moderne, giovani ed esilaranti, quelle che dopo la serietà del ricevimento vogliono lanciarsi in balli da discoteca per tutta la notte.



In conclusione, posso assicurarvi che l'abito perfetto esiste e sarà lui a scegliervi! Pertanto, ascoltate il vostro cuore e valorizzate il vostro corpo. E' il vostro matrimonio, date priorità all'eleganza, al bon ton e alla purezza. E soprattutto ricordate che la semplicità è la scelta che potrebbe sembrare banale, ma resta quella più giusta in ogni occasione!


Un saluto affettuoso e al prossimo appuntamento con la rubrica "Sì, lo voglio!".