La Grande Bellezza: vacanze italiane I


È tornata la voglia di viaggiare? O, come a noi, anche a voi non è mai passata? Sarà sicuro spostarsi e a quali differenze e cambiamenti dovremo abituarci? Ma ancor più, ci piacerà come prima?


Sono molte le questioni aperte in questi giorni a proposito di viaggi, vacanze e spostamenti, ne abbiamo segretamente parlato tutti in questi mesi chiedendoci quando e come e ora, finalmente, sappiamo che il momento è arrivato.


Se saremo pronti o meno a riprendere con le nostre fughe nei weekend o con la progettazione della prossima lunga vacanza, questo è tutto ancora in discussione, quel che è certo però, è che se vogliamo, ora possiamo!


A noi basta, cari lettori, e così, eccoci qui a parlarvi nuovamente di viaggi e partenze last minute, che sarebbe bello vedessero come grande protagonista l’Italia, almeno nei prossimi mesi.






La nostra penisola viene spesso decantata come il Paese più bello del mondo; è magica e misteriosa, è meravigliosa perché suscita sempre stupore, è suggestiva, l’Italia, grazie alla sua storia e alle leggende, miti e tradizioni che la caratterizzano, è bella da togliere il fiato e speciale perché versatile persino nella sua coerenza.


Allora cosa ne dite, restiamo in Italia?



Nelle prossime righe, cari lettori, ospiteremo mete, strutture, must see e itinerari relativi a tre differenti città Italiane pensate per le prossime fughe di questa estate, quando viaggeremo per riscoprire la Grande Bellezza dell’Italia.



Sorrento, la perla del Golfo


Nel cuore della Penisola Sorrentina, affacciata sul Golfo di Napoli sorge Sorrento, una fascia di terra affacciata sul blu del mare che si protende verso Capri e il Mediterraneo, una cittadina storica che nel corso dei secoli ha subito l’influenza di popoli diversi, dai Romani ai Normanni, dai Greci agli Aragonesi, tutti ne subirono il fascino e tutti le lasciarono qualcosa della loro cultura e civiltà, arricchendola e plasmandola, trasformandola nella perla che è oggi.


Una vacanza a Sorrento può essere programmata in qualsiasi stagione, tuttavia certamente l’estate con le sue lunghe notti stellate e le calde giornate incorniciate dal mare, è un’ottima soluzione per una visita, più o meno lunga.


(Bellevue Syrene 1820, Sorrento)


Dove soggiornare? Il nostro suggerimento è l’hotel Bellevue Syrene 1820, una struttura semplicemente splendida arroccata lungo la costa frastagliata e sita nel quartiere più pittoresco della città. Regala una vista unica e accoglie i suoi ospiti, in sicurezza e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie previste, coccolandoli ed intrattenendoli grazie ad una serie di servizi esclusivi e particolarità che vi conquisteranno: 50 camere tutte con vista sul Golfo di Napoli, interni affrescati e arricchiti con opere e pezzi d’arte antichi, uno stabilimento balneare privato e la possibilità di prenotare servizi di Vela, escursioni in barca, Sci nautico ed immersioni, ancora un centro fitness con soluzioni benessere personalizzate e Hammam, cucina raffinata e una prima colazione da sogno, servita sulla terrazza di Villa Pompeiana. C’è poi la possibilità di prender parte a degustazioni di vini pregiati e di accedere al Club Lounge, con intrattenimento, atmosfera ricercata, stuzzichini gourmet e bevande.


Sorrento profuma di limoni e Fiori d’arancio, vale la pena passeggiare e perdersi tra le vie del centro, partendo magari dalla Piazza Tasso, cuore pulsante della città, tuttavia se questa sarà la metà delle vostre prossime vacanze, vi suggeriamo di goderla e scoprirla più a fondo prenotando magari un tour dedicato al Limoncello, liquore realizzato rigorosamente con i Limoni di Sorrento, visitate Ravello e le sue dimore idilliache come Villa Cimbrone, ancora la Costiera Amalfitana con Positano, Amalfi e la Grotta dello Smeraldo a Conca de Marini, Cetara, un borgo di pescatori molto caratteristico e Marina di Praiano, a ridosso del mare.


Assaggiate il provolone del Monaco DOP e i pomodorini, la frutta fresca e il pesce, pescato proprio a due passi dal vostro naso, assaggiate i Bignè ripieni di crema al limone e brindate con un calice di Fiano di Avellino DOCG della cantina Colli di Lapio.








Isola d’Elba, fascino toscano



Piccola, graziosa, a portata d’uomo e di vacanza. L’Isola d’Elba potrebbe essere una delle soluzioni per le vacanze di agosto dove rigenerarsi tra spiagge bianche affacciate sul Mar Tirreno, verde rigoglioso, storia e gastronomia.


Essendo un’isola non potrà mancare il pesce tra i protagonisti della cucina locale ed in particolare il Polpo, il tonno accompagnato alle bietole, il Risotto al nero di seppia, gli Spaghetti con sugo di Granseola e il Baccalà con i ceci, ricetta tradizionale tramandata nel tempo dalle massaie elbane. Tra le altre pietanze e ingredienti propri del territorio troviamo il miele e le erbe spontanee tra cui il ginepro, l’aglio selvatico e l’alloro, ma anche i capperi e i formaggi di capra come la ricotta. Da assaggiare poi l’Aleatico dell’Elba Passito DOCG, un rosso dall'aroma di more, ciliegie e mirtilli della cantina Tenuta La Chiusa, di cui è possibile anche prenotare una visita seguita da degustazione.







Come trascorrere le giornate non sarà infatti un problema, oltre al relax in riva al mare, alle degustazioni di vini locali e alle mangiate di pesce, potrete intrattenervi tra visite, escursioni a cavallo e gite per l’isola, a partire da Portoferraio ed il suo centro storico rosato, le residenze di Napoleone, Villa dei Mulini e Villa di San Martino, ancora l’Orto dei Semplici, giardino botanico sito nei pressi dell’eremo di Santa Caterina e Porto Azzurro, delizioso paesino dominato da un forte spagnolo e zeppo di locali per aperitivi e cene.


Do