La frutta climaterica di giugno

Care lettrici parliamo di frutta, stagionalità e alimentazione sana e lo facciamo scoprendo insieme le peculiarità dei portentosi frutti climaterici protagonisti di giugno.


Cosa sono i frutti climaterici?


Parliamo di pesche, kiwi, prugne, pere, albicocche, ancora banane e melone, nel caso specifico del mese di giugno, ossia quei frutti la cui maturazione prosegue anche dopo la raccolta.


Oltre ad appartenere alla categoria dei frutti climaterici, questi golosi ingredienti elencati qui sopra presentano un’altra essenziale caratteristica comune: la stagionalità!


Sono infatti tutti e sette frutti tipicamente estivi che, proprio tra giugno e luglio, andrebbero consumati quotidianamente per un naturale benessere fisico, psicologico ed estetico: la frutta fa bene, rinforza il sistema immunitario, ci mantiene in salute e favorisce la giusta forma fisica.


SCOPRI I BENEFICI DEI KIWI GIALLI: ZUCCHERINI, VERSATILI E BUONISSIMI!


C’è una terza caratteristica che accomuna questi sette frutti; indovinate di che si stratta? I colori! La varietà cromatica dei vegetali è un fattore decisivo all'interno di una sana alimentazione, sia da un punto di vista benefico/salutare, sia emotivo/psicologico e, proprio a proposito di salute psicofisica e alimentazione, ecco un approfondimento interessante proposto dalla Dott.ssa Nutrizionista Giulia Annovi: Stress, ansia e alimentazione. Nell'intervista la Dott.ssa Annovi ci racconta i principali effetti dello stress sul nostro sistema gastrointestinale e le sane abitudini da introdurre nella quotidianità per un reale benessere psicofisico.



I frutti climaterici del mese di giugno:


Un saluto affettuoso,


la Redazione di Vervene.it!