Il Pitti Bimbo insieme a Boo-lab



Eccoci giunti al quarto ed ultimo capitolo di questa intensa e coinvolgente saga dedicata alla città di Firenze; abbiamo viaggiato insieme questo mese, iniziando con un tour conoscitivo che ci ha permesso di rispolverare le meraviglie del centro storico, ci siamo poi concentrati su tre chicche speciali che dimorano nascoste nella città, una cappella, spesso non inclusa negli itinerari di viaggio, una serra, gemma rara che conferisce al soggiorno una nota magica ed infine una vecchia cioccolateria, un locale in cui gli amanti del cioccolato potranno degustare la migliore cioccolata calda della città, sì, anche a Giugno!

Il nostro viaggio ha poi assunto connotazioni golose, ci ha infatti portato a passeggio tra vasti parchi di tenute e fattorie Toscane e ci ha permesso di curiosare tra cantine e cucine di stimate aziende agricole, ci ha poi insegnato qualche nozione esclusiva a proposito di due ingredienti principi della cucina locale e addirittura ci ha fatto accomodare a tavola in tre diversi ristoranti fiorentini, assolutamente, uno più invitante dell'altro!

E' stato poi il turno dell'high fashion, unico e sublime monito che fa sobbalzare i cuori e brillare gli occhi degli appassionati worldwide. In effetti proprio nella terza parte del nostro viaggio siamo rientrati nel cuore della città, sebbene questa volta non fossimo a caccia di sculture o dipinti famosi, bensì a caccia di moda!

Abbiamo infatti potuto conoscere meglio tre stilisti Italiani entrando direttamente nel loro mondo; Pucci e la sua boutique divina in Via dei Tornabuoni, Gucci e l'eccentrico Gucci Garden e per finire Salvatore Ferragamo ed il suo incredibile museo (per chi se lo fosse perso ecco il link per l'articolo su Firenze e la moda https://www.vervene.it/junes-topic-firenze/firenze-e-la-moda).

Ora eccoci al capitolo conclusivo di questa splendida esperienza, il capitolo in cui vi presento un brand di abbigliamento bimbo, e non solo, al 100% italiano. Il suo nome è Boo-lab e sono certa che anche voi come me, dopo averlo conosciuto, lo troverete adorabile! Io, insieme alle due titolari del marchio, Stefania e Chiara, partiremo l'indomani alla volta del Pitti Bimbo per presentare per la prima volta questo brand ed i suoi prodotti al mondo, se siete curiosi seguite le dirette sulla mia pagina Instagram (http://bit.ly/federica-ghiozzi) ed i post sui social, grazie al loro potere che sconfigge le barriere di spazio e tempo vi porterò con me per questi tre giorni carichi di meraviglia.


BOO-LAB


La collezione proposta da Boo-lab per la prossima primavera-estate prende il nome di “Esserini Speciali”. Un nome amabile, estroverso, divertente e gentile, proprio come i bimbi che ne diventano protagonisti.

È infatti valore capostipite, per il brand Boo-lab, soddisfare le necessità dei bambini di tutto il mondo, il loro incessante desiderio di muoversi, scoprire, osservare e imparare dai “grandi”, per farlo nel migliore dei modi è necessario che si sentano comodi, liberi e coccolati, tutte caratteristiche che i prodotti del brand hanno ricercato, studiato e riprodotto in una collezione, oltre che deliziosa alla vista, soffice al tatto e disponibile al portafoglio, anche assolutamente “su misura” per i nostri piccoli esseri umani.


Entrando più in merito ai dettagli, scopriamo come la materia prima sia genuina e di prima scelta, il cotone è infatti presente al 95% in ogni capo, dalle t-shirt, ai mini shorts, fino ad arrivare alle salopette per le bimbe; la