Il Pitti Bimbo insieme a Boo-lab



Eccoci giunti al quarto ed ultimo capitolo di questa intensa e coinvolgente saga dedicata alla città di Firenze; abbiamo viaggiato insieme questo mese, iniziando con un tour conoscitivo che ci ha permesso di rispolverare le meraviglie del centro storico, ci siamo poi concentrati su tre chicche speciali che dimorano nascoste nella città, una cappella, spesso non inclusa negli itinerari di viaggio, una serra, gemma rara che conferisce al soggiorno una nota magica ed infine una vecchia cioccolateria, un locale in cui gli amanti del cioccolato potranno degustare la migliore cioccolata calda della città, sì, anche a Giugno!

Il nostro viaggio ha poi assunto connotazioni golose, ci ha infatti portato a passeggio tra vasti parchi di tenute e fattorie Toscane e ci ha permesso di curiosare tra cantine e cucine di stimate aziende agricole, ci ha poi insegnato qualche nozione esclusiva a proposito di due ingredienti principi della cucina locale e addirittura ci ha fatto accomodare a tavola in tre diversi ristoranti fiorentini, assolutamente, uno più invitante dell'altro!

E' stato poi il turno dell'high fashion, unico e sublime monito che fa sobbalzare i cuori e brillare gli occhi degli appassionati worldwide. In effetti proprio nella terza parte del nostro viaggio siamo rientrati nel cuore della città, sebbene questa volta non fossimo a caccia di sculture o dipinti famosi, bensì a caccia di moda!

Abbiamo infatti potuto conoscere meglio tre stilisti Italiani entrando direttamente nel loro mondo; Pucci e la sua boutique divina in Via dei Tornabuoni, Gucci e l'eccentrico Gucci Garden e per finire Salvatore Ferragamo ed il suo incredibile museo (per chi se lo fosse perso ecco il link per l'articolo su Firenze e la moda https://www.vervene.it/junes-topic-firenze/firenze-e-la-moda).

Ora eccoci al capitolo conclusivo di questa splendida esperienza, il capitolo in cui vi presento un brand di abbigliamento bimbo, e non solo, al 100% italiano. Il suo nome è Boo-lab e sono certa che anche voi come me, dopo averlo conosciuto, lo troverete adorabile! Io, insieme alle due titolari del marchio, Stefania e Chiara, partiremo l'indomani alla volta del Pitti Bimbo per presentare per la prima volta questo brand ed i suoi prodotti al mondo, se siete curiosi seguite le dirette sulla mia pagina Instagram (http://bit.ly/federica-ghiozzi) ed i post sui social, grazie al loro potere che sconfigge le barriere di spazio e tempo vi porterò con me per questi tre giorni carichi di meraviglia.


BOO-LAB


La collezione proposta da Boo-lab per la prossima primavera-estate prende il nome di “Esserini Speciali”. Un nome amabile, estroverso, divertente e gentile, proprio come i bimbi che ne diventano protagonisti.

È infatti valore capostipite, per il brand Boo-lab, soddisfare le necessità dei bambini di tutto il mondo, il loro incessante desiderio di muoversi, scoprire, osservare e imparare dai “grandi”, per farlo nel migliore dei modi è necessario che si sentano comodi, liberi e coccolati, tutte caratteristiche che i prodotti del brand hanno ricercato, studiato e riprodotto in una collezione, oltre che deliziosa alla vista, soffice al tatto e disponibile al portafoglio, anche assolutamente “su misura” per i nostri piccoli esseri umani.


Entrando più in merito ai dettagli, scopriamo come la materia prima sia genuina e di prima scelta, il cotone è infatti presente al 95% in ogni capo, dalle t-shirt, ai mini shorts, fino ad arrivare alle salopette per le bimbe; la scelta del cotone non è casuale, al contrario è ragionata e parte proprio dal desiderio delle designers di porgere ai bambini la possibilità di sentirsi comodamente liberi in ogni momento della giornata. Dunque non solo durante il tempo libero, ma anche a scuola, alle lezioni di catechismo, durante le gite in famiglia e i pranzi con i teneri nonni, le domeniche in chiesa e le “battute di caccia” alla scoperta dei misteri delle città che imparano a conoscere.

Sì perché, spesso erroneamente, connettiamo il cotone ad un unico concetto di comfort poco estetico, ma non deve per forza essere così. Boo-Lab offre una soluzione ottimale e piacevolissima, uno stile cotton-chic! FELPOSO, COCCOLOSO E ASSOLUTAMENTE RICERCATO!


La seconda virtù di questo brand tutto da scoprire è la sua volontà di preservare e onorare la nostra grande nazione; la produzione è al 100% Made in Italy. A partire dai preziosi ricami e dalle stampe affettuose, fino ad arrivare al confezionamento dei piccoli capi d’indumento. E non finisce qui, ogni capo viene minuziosamente progettato e realizzato in laboratori sartoriali altamente specializzati, che ne garantiscono la qualità, la precisione e la magica poesia propria della tradizione Italiana.


Eccoci ora giunti al terzo e probabilmente più importante valore aggiunto del brand: il bambino! Sì, avete letto bene. Sono proprio loro il valore aggiunto di questa fresca, spumeggiante e romantica casa di moda, i bambini e la loro fantasia, i bambini ed il loro modo incantevole di leggere ed interpretare il mondo. Sono piccoli e certamente hanno un intero universo di cose da imparare, ma altrettanto certo è che il loro punto di vista così puro, incontaminato e celestiale garantisce libero arbitrio alla fantasia e, paradossale è vero, un guizzo di saggezza che permette loro di comprendere chiaramente ciò che appare cieco agli occhi di noi adulti: la semplicità delle cose. I bimbi giocano, si divertono, disegnano e trasformano in reale ciò che era solo irreale nella loro fantasia, qualche esempio? Lo squalo papà e la Farfalla di Como, due simpatici amici animali, o ancora la P di Pappagallo e la G di Giraffa, la Mia Corona e la Casa Magica, che da semplice gioco sono divenuti simbolo, ricamo e stampa. Sono loro che trasformano una semplice felpa taglio raglan di cotone in un prodotto con una storia da raccontare e un’anima di cui innamorarsi. Sono proprio questi disegni che, come un’ autentica promessa fatta a mamme e bambini, assicurano non solo l’acquisto di un capo d’abbigliamento necessario nei guardaroba dei più piccoli, ma soprattutto un indumento che li rappresenti, che garantisca loro il comfort e la coccola di cui hanno bisogno e che, in maniera assoluta, li farà sorridere.


Dunque mamme, papà, nonni e zii, cugini, amici, padrini e madrine, tutti voi, che ne dite? Per creare una storia, un prodotto che possa davvero essere su misura per loro, non è forse l’idea migliore quella di affidarsi proprio a loro? Boo-Lab l’ha fatto, porgendo matite, pennarelli, gessetti, pastelli e tanti, tanti fogli a due bellissimi bambini che, immediatamente, hanno portato alla luce i personaggi magici dei loro sogni, quelli che potevano conoscere solo grazie alla fantasia, li hanno disegnati e presentati al mondo.

Boo-Lab ne ha fatto delle icone, ne ha fatto i preziosi protagonisti della sua linea di abbigliamento, composta da capi unici, dall'identità speciale e dall'animo grazioso. Proprio come ogni bambino.

Boo-Lab è un marchio autentico, che vale la pena di essere scoperto e spogliato dei suoi misteri, delle sue peculiarità, dunque cosa aspettate? Venite a conoscerlo al Pitti Bimbo, al sito online www.boo-lab.it e su questo mio e-magazine, Vervene.

Vi terrò aggiornati e vi accompagnerò alla scoperta di una realtà davvero speciale!

A domani, al Pitti Bimbo!



Le immagini qui presentate sono relative alla spring summer collection 2018, per conoscere i dettagli e vedere il lookbook della prossima collezione spring summer 2019 seguite gli aggiornamenti su Vervene.

Buona lettura!

©2018 Federica Ghiozzi All right reserved
 

Cantù (Co) Italy info@vervene.it
 

 P.IVA: 03820010134

 

Privacy Policy

 

Cookie Policy