Ecogreen San Benedetto: insieme per l'ambiente

Come introdurre nella quotidianità uno stile di vita green?


È la domanda che ci poniamo tutti, perché tutti, o almeno così ci piace pensare, desideriamo contribuire al benessere del nostro Pianeta e dunque oggi, per la rubrica Vervene Green Week, la prima edizione della settimana dell’ambiente, vi sveleremo curiosità, novità e ragguagli utili, a proposito di un bene primario di cui nessuno può fare a meno, l’acqua, mostrandovi come convertire un gesto quotidiano, in un atto responsabile.


Se desiderate fare qualcosa di buono per il pianeta, iniziate con piccoli passi, sono il perfetto punto di partenza per costruire insieme oggi, un mondo più pulito per le generazioni di domani, come afferma la multinazionale italiana Acqua Minerale San Benedetto S.p.A. Sarà proprio l’acqua San Benedetto il centro del nostro speciale odierno, e in particolare la nuova linea del marchio Ecogreen San Benedetto, una linea di acqua minerale proposta in bottiglie di plastica al 100% riciclabile, insomma un’acqua, amica dell’ambiente.


Ecogreen San Benedetto


Di cosa si tratta? È una nuova linea, cari lettori, che ha fatto del rispetto per l’ambiente, il fulcro della sua essenza.

Una linea di prodotti responsabili e fortemente eco sostenibili, dedicata a tutti coloro che hanno a cuore la salute del pianeta. Alla base del progetto, infatti, troviamo due grandi obiettivi: ridurre l’impatto ambientale del ciclo produttivo e compensare le emissioni di CO2 e gas effetto serra.

Due obiettivi ambiziosi e nobili che traducono perfettamente le linee guida del progetto Sostenibilità Ambientale della multinazionale italiana. Dovete infatti sapere che l’Acqua Minerale San Benedetto da oltre 40 si adopera in funzione della sostenibilità e lo fa rimanendo fedele al suo principio delle 4R: Razionalizzazione, Riduzione, Riciclo e Responsabilità.


Passiamo a spiegare partendo dalla prima R, la Razionalizzazione: San Benedetto investe in ricerca e sviluppo, fattore che ha consentito all’impresa di sperimentare nuovi processi produttivi, nuovi materiali e nuove metodologie, arrivando per esempio a concepire le nuove bottiglie in plastica riciclata della linea Ecogreen che vengono prodotte utilizzando dal 10% al 50% di RPET (PET rigenerato), tappi smart di dimensioni più piccole e packaging più leggero grazie al minor utilizzo di plastica. Fattore che ci porta alle prossime due R, Riduzione e Riciclo: