Christmas Tour: Grandi mete per il Capodanno


Cari lettori oggi parleremo di mete “Once in a lifetime” ma senza riferirci necessariamente a langhe lontanissime ed esotiche, infuocate dalle torride temperature e principalmente caratterizzate da distese di sabbia. Vi racconteremo piuttosto di tre perle occidentali dalla bellezza e dalla vivacità natalizia uniche, tre città vicine e lontane che, anche se già viste e vissute, vanno assolutamente scoperte nuovamente sotto il manto luccicante, pazzo e regale di San Silvestro. Abbiamo in effetti constatato come, in inverno, il turista sia quasi assiduamente attratto dal caldo, forse per contrastare il grigiore quotidiano che da novembre ci tiene a braccetto? O per prendersi una pausa dal freddo che occupa, noncurante, le città? Ci siamo interrogati su questo desiderio di caldo, ma gira e rigira, non trovavamo una, che fosse una, buona ragione per proporvi il mare al posto del magico, unico e assolutamente caratteristico breezy place. Ed così che ne abbiamo sviscerati tre, uno in Austria, uno negli States e uno in Francia, tutti e tre accomunati da uno spirito natalizio spropositato, da un freddo, come negarlo, a dir poco pungente e dall’innegabile e indescrivibile bellezza che le consacra come le Regine del Capodanno! Allora 3…2…1…si parte!



Salisburgo


Capodanno è in assoluto il periodo migliore per godersi questa pittoresca città austriaca! Immaginate il fascino di una cittadina barocca sospesa tra le Alpi, una cartolina, piccola e graziosa, sufficientemente grande per contenere i festeggiamenti del 31 dicembre, ma altrettanto discreta per concedere relax a tema vacation. Salisburgo è la meta perfetta per le famiglie, ed ora vi sveleremo il perché con tre “voyage-pills”:


DA NON PERDERE A CAPODANNO

Mozart e la sua musica! Salzburg è infatti la sua città natale ed è dunque impossibile non concedersi la chance di godere da vicino dei dettagli della vita dell’artista. Con i vostri bimbi potete farlo in tre mosse: Le case di Mozart, quella in cui nacque e quella in cui visse, tappa in uno dei tanti cafè romantici della città per assaggiare e, perché no, anche acquistare, i famosi cioccolatini Mozartkugeln. E in ultimo, concerto di San Silvestro in piazza prima di festeggiare con il cenone di Capodanno.


DOVE DORMIRE

Sempre per un Capodanno in famiglia, la risposta è Schloss Fuschl, A Luxury Collection Resort & Spa, un bellissimo hotel a 5 stelle affacciato su uno dei maggiori laghi austriaci. Venne scelto in passato da nobili, arcivescovi, attori ed imperatrici e oggi dà il benvenuto ai suoi ospiti accogliendoli in un meraviglioso giardino che conduce fino alle porte del castello. Lusso, ricercatezza e un travolgente e rincuorante calore saranno coprotagonisti della vostra permanenza. La scelta giusta!


COSA REGALARSI


Una scorta di paste del Cafè Tomaselli. Un’ istituzione a Salisburgo e una garanzia per gli abitanti così come per i turisti. Tra le prelibatezze troviamo la torta Sacher, la Linzer Torte, lo strudel di mele, le torte Esterházy, Dobos e Foresta Nera, ancora il famoso Erdbeerschüsserl composto da pasta biscottata, ganache, crema alla vaniglia, marmellata di ribes rosso e fragole fresche, o i Kipferl al burro con ripieno di noci e glassa di zucchero e rum.



New York

Il Capodanno a New York è un sogno che va coronato. Non importa se avete già visitato la città in un altro periodo dell’anno, perché durante le feste natalizie il suo aspetto si trasforma. La città s’illumina, si riempie di magia e si prepara a servire ai suoi ospiti, gioia ed emozioni con contorno di hot dog e cheesecake. Con chi andare? Con chiunque vogliate, la città è assolutamente aperta a mille risposte proponendo alternative speciali per le coppie, per i gruppi di amici, per le famiglie e per i lupi solitari. Qui di seguito tre “voyage-pills” su misura per il Capodanno:


DA NON PERDERE A CAPODANNO

Alle volte l’ovvio è ciò che di più straordinario si possa fare, ed è così che il giorno di San Silvestro a Manhattan non può che prevedere un romantico giro in carrozza a Central Park, una passeggiata sulla 5th Ave tra shopping, delizie da assaporare, luci, vetrine da divorare con gli occhi e chiacchiere spensierate in un’atmosfera che potrebbe durare in eterno e non stancare mai. Terza tappa must: la pattinata a Rockfeller Center dove, se siete fortunati, potrete assistere a qualche proposta di matrimonio strappalacrime con in sottofondo “Can you fell the love tonight” di Elton John e i fiocchi di neve a completare il quadro.


DOVE DORMIRE

La risposta è il The Peninsula New York, situato nel Midtown Manhattan a pochissimi passi dalla 5th Ave. Perché lui? Per vivere un soggiorno a cinque stelle in una delle location più glam di New York, tra cucina gourmet e piatti tipici americani, spa super attrezzata, terrazza panoramica, suite e camere speciali e tanto sfarzo da bastarvi per una vita intera. Il The Peninsula è anche la soluzione ideale per gli appassionati d’arte in quanto, periodicamente, ospita con orgoglio esibizioni a tema, l’ultima presentata era focalizzata su alcuni tra i più interessanti artisti degli anni ’80 per esempio Andy Warhol, Barbara Kruger, Jean-Michel Basquiat e Francesco Clemente.


COSA REGALARSI

Un souvenir firmato Tiffany! Per lui, per lei, per voi, non importa, ciò che conta è tornare a casa con un pensiero, piccolo o grande che sia, che possa procurare un immediato sorriso nei momenti più impegnativi e faticosi.




Parigi

La città dell’amore…e dei balocchi, delle luci, del fascino, della seduzione, Parigi ha la chiave del cuore e sebbene vista e rivista, non stanca mai. Il suo imperturbabile charmant francese abbinato all’idillio del Natale la rendono il pacchetto regalo, a dimensioni extra large, più speciale che ci sia e assolutamente da svelare per Capodanno! Ecco tre “voyage-pills” su misura per viverla:


DA NON PERDERE A CAPODANNO

Gli Champs Elysees e Le Lido de Paris! I primi, da ammirare durante il giorno, al calare del sole e all’arrivo della mezzanotte, tra neve, luminarie, decorazioni, turisti e parigini in festa, il tutto facilitato grazie all’uso esclusivo pedonale degli oltre due chilometri di Promenade. Fuochi d’artificio e spettacoli pirotecnici, Champagne e musica, Torre Eiffel, place de la Concorde…meraviglia allo stato puro per il Capodanno nella Ville Lumiere, uno spettacolo di gioia, da vivere a cuore spalancato. Il secondo must per un veglione di Capodanno unico al mondo è Le Lido; in assoluto il cabaret parigino più ricercato e alla moda, in una parola il più esclusivo, che per la serata del 31 metterà in scena uno spettacolo merveilleux con tanto di piatti gastronomici e champagne a non finire. Le ballerine del locale, le Bluebell Girls, vi accoglieranno vestite di piume e lustrini intrattenendovi con i loro movimenti, le musiche spettacolari e le voci delle cantanti. Insieme metteranno in scena «Paris Merveilles» per una serata unica nel suo genere.


DOVE DORMIRE

La risposta è il Ritz Paris; che dire, venne scelto da Coco Chanel come dimora durante i suoi soggiorni a Parigi, domina la splendida Place Vendome, cuore della città, vanta servizi a cinque stelle e arredi dall’eleganza sontuosa e lussuosamente eccessiva, occorrono forse altre ragioni per intuirne l’intramontabile fascino e l’innegabile primato?





COSA REGALARSI

Proprio in prossimità del Ritz, una miracolosa successione di boutique d’houte couture aspettano solo voi: Louis Vuitton, Cartier, Rolex, Chanel… Per l’occasione, uno tra tutti sarebbe l’ideale, un marchio francese nell’anima: Chanel.




Non resta che augurarci... Buon Anno!

©2018 Federica Ghiozzi All right reserved
 

Cantù (Co) Italy info@vervene.it
 

 P.IVA: 03820010134

 

Privacy Policy

 

Cookie Policy