Il ritorno di Mary Poppins

Aggiornato il: 25 giu 2019



24 anni dopo il debutto sul grande schermo, torna la tata più amata, la più peperina e alla moda di sempre, questa volta interpretata dall’attrice Emily Blunt che fa, con garbo, gli onori della sua predecessora, il premio oscar Julie Andrews. Performance promossa a pieni voti, così come trama, cast, scenografia e costumi. Gli ultimi, in particolare, sono dei veri e propri capolavori, proposti dalla celebre costumista Sandy Powell, le cui 12 nomination agli oscar e 3 vittorie, la consacrano come un successo garantito.


Sebbene la storia e la sua morale siano le vere protagoniste del film, oggi il nostro focus si rivolge al forte ascendente che questo attesissimo ritorno ha scatenato in due settori in particolare: il fashion e il beauty. La moda ha assolutamente abbracciato con entusiasmo lo stile anni ’30 che Emily veste con classe e spirito, grazia e spontaneità, mettendolo nuovamente sotto i riflettori e riportandone alla luce alcune peculiarità: per esempio le famose Mary Jane, le scarpe indossate dalla bambinaia, che proprio nelle ultime stagioni hanno ripreso forma sotto le mani dei designer. Altro tratto distintivo: il colore. In particolare quel blu rassicurante e conciliatore, che ricordavamo come il simbolo della divisa di Julie Andrews. In questo “grande ritorno”, la costumista Sandy Powell, lo ripropone con alcune differenze: in primis il tono di blu è molto più acceso, vivace, luminoso, in secondo luogo lo abbina ad un contrastante rosso che, super femminile e affascinante, colora gli accessori di Mary Poppins; i più iconici come il cappotto, le scarpe, la sciarpa e il cappello, che in questo caso viene proposto in paglia rossa con un dettaglio frivolo dal sottile rimando. La costumista svela infatti che l’ispirazione per il dettaglio del pettirosso posato sul cappello, le venne riguardando una scena del primo film, durante la quale, giustappunto un piccolo pettirosso, attirò su di sé l’attenzione, saltellando per la stanza.

A confermare l‘impattante influenza delle mises di Mary Poppins, così tradizionalmente rivoluzionarie, glam e dal fresco classicismo, due capsule collection in edizione limitata proposte rispettivamente da Yoox, il colosso italiano nelle vendite online di beni di lusso e L’Oreal Paris, beauty brand francese sorprendente e geniale.



Mary Poppins Returns x Yoox

Una speciale capsule dedicata alla tata più estrosa di sempre, in cui le parole d’ordine sono retrò e stravaganza, naturalmente rivisitate in chiave moderna per renderle alla portata di qualsiasi outfit. A dominare il blu notte e il bordeaux che compaiono protagonisti nello stivaletto a tronchetto con tacco fancy e bottoncini curvy a contrasto. Medesimo abbinamento nei biker boots, altrettanto nanny ma dal carattere ruggente e nel cappotto impermeabile dalla silhouette iperfemminile. Per non parlare poi dei guanti in morbida pelle con profili a contrasto, del bomber in tessuto tecnico a linea avvitata e del magico cappello a falda larga dal carattere tipicamente maschile. Discorso a parte per borsa, foulard e ombrello, nei quali prende forma la sognante stampa fiorata di Cherry Tree Lane. Tutti i capi sono un’ ispirazione per il nostro guardaroba invernale e addirittura primaverile, il bomber può essere abbinato con facilità ad uno skinny jeans a vita alta e ad un super slim pull in lana mohair, lo stivaletto, così come il biker, calza a pennello con un abitino a pois svolazzante dall’animo capriccioso, ancora il foulard darà un tocco di luce nei mesi tra marzo e aprile, quando la natura timida si risveglia e desta in noi il desiderio di novità.



Mary Poppins Limited Edition L’Oreal Paris

Anche il beauty brand L’Oreal coglie l’occasione cinematografica per trasformare il suo iconico rossetto “Color Riche” in una selezione di sette varianti in edizione limitata: sette nuance racchiuse in pack esclusivi, impreziositi da decori gioiello, ciascuno pensato appositamente per rappresentare in chiave make-up l’elegante, affascinante e misteriosa personalità della tata più straordinaria che sia mai esistita. Ecco a voi i protagonisti:



Il team Vervene vi augura Buone Feste e un nuovo anno “Supercalifragilistichespiralidoso”. Appuntamento a venerdì 4 gennaio per il primo capitolo del 2019 su Vervene Magazine, il primo di una lunga serie di certezze e novità che prospettano un anno davvero indimenticabile, vi aspettiamo!

©2018 Federica Ghiozzi All right reserved
 

Cantù (Co) Italy info@vervene.it
 

 P.IVA: 03820010134

 

Privacy Policy

 

Cookie Policy