E tu, quale profumo scegli?

Aggiornato il: 25 giu 2019


Quale miglior scelta di un profumo, per un regalo? Compleanni, lauree, fidanzamenti, ancora anniversari e… NATALE. Non si è mai troppo in anticipo per la scelta dei regali, siano essi per noi stessi o per qualcuno di caro. Ahimè le opzioni sono così tante da confondere le idee ed è qui che entriamo in gioco noi di Vervene che, a partire da oggi, 17 ottobre, fino al gioioso giorno di Natale, vi proporremo spunti e idee per i vostri doni.

Parlando di regali, si sa, è il pensiero che conta, tuttavia, come disse un saggio: “Le cose, o si fanno bene, o non si fanno affatto”, perciò perché fermarsi al pensiero, andiamo più a fondo e cerchiamo di dare un significato al nostro regalo. Un po’ noioso, penserete, per non parlare del tempo, chi lo trova? In tutta confidenza, vi diamo noi una mano, iniziando proprio con le prime tre proposte: tre profumi con tre anime differenti firmati Acqua di Sardegna.


Il nostro viaggio olfattivo alla ricerca del regalo perfetto ha inizio con una fragranza di nome . Come già accennato, il brand che l’ha creato è Acqua di Sardegna e la regione, scopriremo, ha un legame fortissimo con l’origine di questo profumo. Lò è infatti dedicato alla Sardegna più “autentica” come precisa il marchio, una terra profonda e misteriosa che mixa note muschiate, al sentore di zafferano. Il simbolo che compare sulla boccetta, estremamente fine ed elegante, ricorda la forma di un amuleto, nello specifico si ispira al Bottone sardo, emblema dell’identità del popolo. Ciò che affascina, in questa curiosa rappresentazione, è il naturale stimolo a focalizzare l’attenzione verso il centro di questo disegno, una gemma. E' simbolo di ricercatezza e raffinatezza e coronerà il sogno di ogni donna di sentirsi preziosa. I sentori: compaiono in testa, la cannella, il pompelmo e lo zafferano. Il cuore è di mela e geranio e infine il fondo ci presenta muschio e patchouli. Un profumo fresco e dolce al tempo stesso.

Il secondo profumo è Karaly, altrettanto divino, altrettanto speciale e unico. In questo caso si tratta di una fragranza più calda e accogliente della precedente, impreziosita dall’accenno a chiare note orientali. La sua anima ci costringe ad un salto nel passato, alla scoperta dei popoli che approdarono in terra sarda navigando nel Mediterraneo. Il simbolo al centro della boccetta rappresenta il sole, dunque viene spontaneo immaginare di avere, letteralmente, una stella, la più luminosa, tra le mani e di poter giocare con le sue essenze preziose. I sentori: compaiono in testa mandarino, violetta e davana, si prosegue con il cuore del profumo, rosa e geranio, per arrivare infine al fondo di incenso, pelle di daino e legno di sandalo.


Terza e ultima proposta regalo, Othoca, una fragranza che protegge un’anima tanto aggraziata quanto infuocata. Il connubio di identità è un esplosione di aromi nei quali crogiolarsi, un profumo che, indossato, regala un senso di padronanza. Othoca è un omaggio all’elemento più influente dell’isola, l’acqua. Il simbolo stesso, riportato sulla boccetta, rappresenta le onde del mare che, come dolcemente ricorda il marchio stesso, sono simbolo di salvezza per le anime disperse.

I sentori: bergamotto, timo rosso e maggiorana in testa, ginepro, alga, lavanda come cuore, e infine il fondo abbraccia il patchouli, il vetyver, l’ambra ed il legno di cedro.

La prima parte della nostra "petite sélection" di idee regalo si conclude qui, con la speranza di aver proposto spunti interessanti vi salutiamo e vi invitiamo a non perdervi il prossimo appuntamento! E ricordate di aggiungere al bigliettino “Joyeux Anniversaire anche da Vervene


©2018 Federica Ghiozzi All right reserved
 

Cantù (Co) Italy info@vervene.it
 

 P.IVA: 03820010134

 

Privacy Policy

 

Cookie Policy